Home / I consigli del Mastro Birraio / birra in pillole / Sani e più in forma grazie alla birra
Mastro Birraio | 13 dicembre 2011 | no comments

Di seguito pubblichiamo una ricerca condotta da Assobirra. Una considerazione sul connubio birra/salute, sulle proprietà antiossidanti e sulle peculiarità che rendono la birra, se consumata con moderazione, ingrediente ideale per una vita sana e bilanciata.

In previsione dei numerosi pranzi e cene natalizi, buona lettura.

SANI E PIU’ IN FORMA GRAZIE ALLA BIRRA

La birra è un long-drink dissetante relativamente povero di alcol, costituito per il 93% di acqua e prodotto con ingredienti naturali e sani: malto, luppolo e lievito che ne fanno davvero una bevanda sana ed equilibrata.

Proprio per il suo apporto di vitamine e di sali minerali essenziali, la birra è parte integrante di una dieta sana e ben bilanciata, soprattutto per l’apporto di potassio del quale, al contrario del sodio, è particolarmente ricca.

Oltre ai sali minerali, questa bevanda è anche fonte di fibra solubile che deriva dalle pareti cellulari del malto d’orzo. Un litro di birra, nello specifico, contiene circa il 20% dell’apporto giornaliero di fibra che, oltre ad aiutare la funzione intestinale, rallenta la digestione e, conseguentemente, anche l’assorbimento del cibo.

La birra vanta, inoltre, un alto contenuto di vitamine B, di folati e di agenti antiossidanti, portati sia dal malto che dal luppolo. Addirittura, come prova lo studio Bioavailability of ferulic acid from beer, la quantità di antiossidanti presenti nella birra è il doppio di quella rilevata nel vino bianco. Inoltre, gli agenti antiossidanti della birra – al contrario di quelli presenti in maniera più massiccia nel vino rosso – sono piccole molecole immediatamente disponibili per l’organismo, oltre che potenziali alleati nella lotta contro alcune forme tumorali tra cui anche il cancro al seno e alla tiroide.

Dal punto di vista calorico, è utile ricordare che la birra non ingrassa, ma anzi contiene addirittura meno calorie di altre bevande non alcoliche. Qualche esempio: 250 ml di birra contengono 103 Kcal contro le 120 di un’uguale porzione di succo di mela, le 134 del latte e le 250 di uno yogurt alla frutta. Per non ingrassare, sì ad un moderato consumo di birra durante i pasti, nel contesto di una dieta bilanciata.

Fonte: www.assobirra.it

Add comment

Name

E-mail

Website

Comment Submit